Blog

Google Ads (il nuovo Adwords) – 3 Tecniche Per Non Fallire

Google Ads

Google Ads è l’altro strumento oltre a Facebook,  che abbiamo a disposizione per fare Pubblicità Online e lanciare le nostre campagne di advertising.
Ads è un tipo di Marketing differente rispetto a Facebook, perché opera sul motore di ricerca e quindi di conseguenza dovrai essere scaltro nel trovare le parole chiave che il tuo cliente utilizza, per far in modo che appena quest’ultimo cliccherà su “Cerca”, il primo risultato che si troverà davanti sarà la tua attività.

Con Google Ads potrai avere grandi ritorni di investimento, solo che non è facile e non si diventa ricchi su Ads semplicemente premendo un bottone.

Per far in modo che il tuo investimento su Google porti davvero i risultati sperati hai semplicemente 2 scelte: La prima è quella di affidarti a Professionisti che sanno di cosa parlano oppure devi seguire delle tecniche ben precise.

Seguendo queste 3 tecniche non riuscirai a diventare milionario però almeno eviterai di regalare soldi a Google se volessi provarci da solo.

1) Scrivere Più Annunci e Fatti Bene (Testandoli!)

Questo suggerimento sembra scontato, però in realtà non lo è. Perchè secondo un’analisi di mercato, la stragrande maggioranza degli inserzionisti su Goodle Ads utilizza soltanto un annuncio per gruppo di annunci.

Scrivere vari annunci per le tue campagne è uno dei passaggi più noiosi e fastidiosi, però è la farte più delicata che farà la differenza nella tua Strategia di Marketing.

Sai come ottenere Maggiori Vendite o Conversioni? Semplicemente utilizzando l’annuncio che ti restituisce le migliori performance e questo lo potrai sapere non utilizzando un solo annuncio, ma provandone quattro o cinque.
Una volta che avrai scritto tutti questi annunci, dovrai monitorarli per vedere chi va bene e chi va male così da decidere quale di essi disattivare e quale no. Però se sei un principiante la cosa ti risulterà molto difficile, perciò Google ti viene incontro mettendo a disposizione l’opzione “Rotazione Annunci”, così sarà lui in automatico a selezionare quale dei tuoi annunci ha il miglior rendimento.

2) Creazione di Landing Page dedicate per ogni Gruppo di Annunci

I punteggi di qualità sono uno dei fattori più importanti per il successo delle tue Google Ads, perché dicono molto sul potenziale rendimento che può avere una tua campagna.
NOTA BENE che anche se hai dei punteggi di qualità eccezionali, quest’ultimi non potranno far niente contro degli annunci scritti male.

I punteggi di qualità si basano su 3 caratteristiche ben distinte:

  • Percentuali di click prevista per l’annuncio
  • Rilevanza del tuo annuncio nella ricerca Google
  • Esperienza positiva dell’utente sulla tua Landing Page ( detta anche pagina di destinazione)

Rispettando alla perfezione questi punti, avrai un punteggio di qualità alto così da aumentare le probabilità di finire nelle prime posizioni della pagina di ricerca spendendo molti meno soldi con le pubblicità.

 Quindi come possono aiutarti le Landing Page per non distruggere tutto quello che hai fatto sino ad ora?

Semplice…

..devi creare diversi gruppi di annunci per ogni singola parola chiave, scrivendo le varianti di ogni annuncio, creando di conseguenza Landing Page dedicate ad ogni singolo gruppo di annunci di parole chiave, così che ogni Landing punterà e pomperà la parola chiave che hai scelto così da non fare confusione.

3) Creare Segmenti di Pubblico su Google Ads

Le potenzialità che ha Google per trovare i tuoi potenziali clienti sono davvero impressionanti, solo che per arrivare al tuo pubblico ideale ci vuole del tempo testando e spendendo molti soldi.

Quindi l’errore peggiore che potresti fare è quello di non suddividere il tuo pubblico potenziale in segmenti, spendendo così il tuo budget su tutto il tuo pubblico senza distinzioni, facendoti sperperare il budget e senza farti ottenere risultati.

Quindi cosa potresti fare per Migliorare questa situazione?

Comincia semplicemente dividendo Uomini e Donne, poi allarghi la divisione anche alle fasce d’età e al tipo di comportamento che hanno sul motore di ricerca, così da spendere il tuo budget su molto meno pubblico da raggiungere e quindi anche Google potrà lavorare meglio affinché individui il miglior universo di utenti in linea con il tuo business.

Ti è piaciuto?
[Total: 0 Average: 0]